D’Alema incontra i lavoratori della Micron di Avezzano.

Oggi presso il presidio Fiom-Cgil davanti ai cancelli Micron, si è svolto l’incontro alla presenza dell’On. Massimo D’Alema, al quale è stata descritta la situazione della Micron ed è stato chiesto di sollecitare la presenza di un rappresentante del governo al tavolo previsto per il giorno 14 novembre. L’onorevole D’Alema ha accolto questo impegno è ha immediatamente sollecitato il sottosegretario De Vincenti.

All’iniziativa hanno partecipato numerosi rappresentanti istituzionali abruzzesi e laziali, in particolare l’On. Lolli, i consiglieri regionali D’Amico e Di Pangrazio, alcuni consiglieri comunali di Avezzano, il vice sindaco di Rieti e molti altri esponenti della politica abruzzese.

IL VIDEO:

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Lfoundry srl ex Micron. Contrassegna il permalink.

2 risposte a D’Alema incontra i lavoratori della Micron di Avezzano.

  1. Elson Carefading ha detto:

    Embè! Certo! Mica poteva andare ad incontrare i lavoratori licenziati della Finmek! Si cavalca quello che c’è, quello che si trova: tanto, di disgraziati di cui “occuparsi” ce ne saranno sempre. Lo diceva anche il Signore!
    Ma D’Alema, ricordo male, o disse qualcosa, tanti anni fa, anche a proposito degli ormai ex-lavoratori Finmek. in quel di Rocca di Cambio? Non disse, fuori onda, internòs, prima del 2006, che se al governo ci fossero andati loro, quella vertenza l’avrebbero risolta in 15 minuti? O sono tutte legende metropolitane?

  2. marco ha detto:

    Sindacalisti siete dei GENI!! Siete andati a chiedere aiuto a Massimo D’Alema, del PD, quelli che hanno venduto l’Italia al crimine dell’euro.D’Alema con le sue privatizzazioni selvagge che con il suo governo detiene il record europeo delle privatizzazioni tra il ’97 e il 2000…D’Alema amico intimo di Jacques Attali, il tecnocrate francese che diceva «Ma cosa crede, la plebaglia europea: che l’euro l’abbiamo creato per la loro felicità?»…quelli del PD che hanno tolto la moneta ad una nazione,l’Italia, che era prima per produzione industriale fino all’entrata dell’ EUROTRUFFA..dieci anni di euro e ora siamo quasi ultimi…(questi sono dati Istat ed Eurostat, sono dati blindati) vi state affidando a questa gente per salvare la Micron..ma se uno stato non ha piu’ la moneta, mi spiegate come potra’ salvare la nostra Micron?cosa chiedete a Roma, se li’ sanno benissimo che il governo non puo’ dare neanche un centesimo alla Micron??vi chiedo per cortesia di capire la MACROECONOMIA e spiegarla ai lavoratori…vi chiedo per cortesia di capire cosa puo’ fare uno stato con una propria moneta per far fronte a disastri come quelli in Micron…vi chiedo per cortesia di leggere Paolo Barnard e studiare la Modern Money Theory, cioe’ una scuola economica di cent’anni che passa per i migliori economisti mai vissuti (Friedrich Knapp, John Maynard Keynes, Abba Lerner, Michal Kalecki, Wynne Godley, Hyman Minsky,Warren Mosler…) il nostro Programma di Salvezza Economica Nazionale che e’ stato pubblicato sul Corriere Della Sera il 26 novembre 2012, stilato dai migliori macroeconomisti del mondo..studiatelo insieme ai lavoratori, presentatelo ai vostri politici di riferimento,cosi che avrete un’arma in mano per chiedere a Roma di salvare la Micron.Altrimenti come sapete bene vi prenderanno in giro e non ci daranno neanche un centesimo per salvare l’economia locale( si veda la mancata ricostruzione di L’Aquila e Emilia).
    Marco Borelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...