Intervento RSU Micron al Premio Internazionale Ignazio Silone – 15 Dicembre 2012

45075_180132508793970_1666179827_n1623 è il numero che oggi vogliamo rimanga nelle menti e nei cuori.

1623 siamo noi ed è un numero fatto di famiglie,operai altamente specializzati, ingegneri e fisici e soprattutto impiegate e madri che in turno da 12 ore, per 4 giorni di seguito, privano della loro presenza i loro figli.

1623 siamo noi adesso e proprio per i sacrifici che tutti abbiamo fatto non possiamo permettere che questo numero diventi diverso.

Spesso capita  (e forse se ci pensiamo bene anche a noi sarà capitato) di parlare dell’ineluttabile logica del profitto più elevato e a tutti costi che prevarica tutto il resto: oggi, ora, 15 dicembre 2012, parliamo di noi , se vi capita,  voi parlate di noi.

Micron è una Multinazionale che ha investito sin dove il proprio profitto ha posto il limite, che ha smesso di investire in Italia quando opportunità di guadagno superiore sono emerse in luoghi del mondo dove si poteva approfittare della crisi globale per comprare fabbriche fallite ed operare in contesti lavorativi con tutele inesistenti per i lavorato262747_180133125460575_1221554023_nri.

E mentre l’allarme per la mancata innovazione qui ad Avezzano veniva dato per tempo dai lavoratori e rimaneva inesorabilmente  inascoltato (a volta anche da parte di alcuni dei lavoratori stessi), politici ed istituzioni addirittura colpevolizzavano l’allarme dato come se fosse esso stesso poi la fonte del problema….

Ecco, di questo si tratta, è una della storie che sentite ogni giorno.

Gente che protesta e che non viene ascoltata e poi,come se tutto non avesse una storia complessa dietro, scoppia il caso, il dramma sociale, la storia che ci tocca tutti, ma non troppo,per favore, perché poi non possiamo mica abbandonarci alla malinconia o alla riflessione, datecene solo una piccola razione quotidiana….di questi problemi !

182395_180133632127191_1336723064_nOra però  tocca a questo territorio fare a pugni con questa brutta storia, toccherà a tutti vedere crescere ogni giorno la rabbia e le lacerazioni tra la gente , intuire (se si ha la sensibilità necessaria) i drammi personali e quelli collettivi, immaginare, se e’ possibile,  un “futuro senza futuro”

SI ,perche’se proprio come un telegiornale vogliamo descrivere questa storia dobbiamo dire che 1623 e’ uguale a 90 milioni di stipendi in un anno distribuiti in principale modo tra Marsica, Aquilano,Sulmontino e Reatino, 30% del PIL della provincia dell’Aquila, 10% delle esportazioni dell’intera regione….

Ma noi come avete capito, non vogliamo parlare usando questo metodo, perchè per noi (e credeteci è vero) 1623 è uguale ad un cumulo inimmaginabile di conoscenza, di voglia di lavorare, di capacità di produrre ed evolversi in qualcosa DI MIGLIORE E DURATURO, di progettare cose per il futuro, di potenziale giovane e cosciente delle proprie potenzialità.

Oggi allora, in nome e per conto di 1623 cittadini vi chiediamo di dirci se questo numero è simbolico solo per noi e se l’ indirizzo che molti (la multinazionale ed il management italiano sicuramente, il governo attuale probabilmente) vorrebbero solo proiettato verso “esuberi strutturali, presupposto essenziale per un futuro di rilancio” lo vogliamo cambiare insieme.

Noi non abbiamo alternative, lo dobbiamo cambiare e chi deve e può accompagnarci in questo tragitto deve assolutamente (ora e non quando sarà  tardi) intervenire e non promettere, operare e non discutere, collaborare con la gente e non chiacchierare amabilmente con dirigenti d’azienda che fanno a volte gli interessi dell’azienda e molto più spesso quelli propri,  ma mai quelli dei lavoratori.

154737_180133305460557_542648983_nPer convincerli veramente, per cambiare le abitudini di chi per troppo tempo si è adagiato sul comodo cuscino del “non fare”,  se oggi lo volete fare, dovete gridarlo insieme a noi che pur di fare sentire la nostra voce e la nostra volontà occupiamo tutti gli spazi che ci si possono offrire e per i quali vi siamo grati.

Abbiamo iniziato solo adesso e tanto ci sarà da fare, ma qualsiasi iniziativa possa essere pensata e messa in piedi da ora non può’ funzionare senza il supporto di tutti.

Questa à la nostra TERRA , questa è la nostra VITA, 1623!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Lfoundry srl ex Micron e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...