Comunicato Stampa FIOM

fiomFIOM-CGIL PROVINCIALE L’AQUILA

Gli unici Tacchini che conosciamo è Sergio!

 

 
Capiamo che è difficile accettare il fallimento del progetto M3 (Metodologia Micron per la Marsica) e ci si possa sentire comeimages “Calimero”; in ogni caso, nell’esprimere solidarietà a chi non è riuscito a portare la propria metodologia nella Marsica e ritenendo opportuno che superi questo difficile momento facendosene una ragione, consigliamo un’ottima terapia: accettare il confronto. Tale terapia, oltre a migliorare l’umore individuale, potrebbe fugare i dubbi che attanagliano i lavoratori.
Continuare ad eludere il confronto è un errore, infatti, mentre qualcuno da lezioni al nostro Territorio ci troviamo davanti all’ennesimo paradosso:

smentita non arrivata, amara conferma.

Qualche mese fa, l’8 novembre 2012, veniva pubblicato su un blog specializzato il sunto di una intervista al vice presidente e direttore generale della divisione mobile di Aptina, Farshid Sabet, in cui lo stesso dichiarava che la società si sarebbe rifornita di sensori d’immagine prodotti nello stabilimento di TSMC su wafer a 300mm.
La FIOM ritenne opportuno diffondere la notizia e porsi domande sulle conseguenze che questa scelta avrebbe necessariamente prodotto per il sito di Avezzano. Per tutta risposta l’alta dirigenza di Fab9 e alcuni personaggi esterni all’azienda si premurarono di dire che si trattava di un malinteso e che sarebbe seguita una pronta smentita……stiamo ancora aspettando!
Da allora si sono susseguiti numerosi avvenimenti, più o meno importanti per il futuro dello stabilimento marsicano, ed oggi, a distanza di tempo, ci sembrano “stranamente” ben incastrati temporalmente i due articoli, i cui link riportiamo in fondo alla pagina, e l’annuncio di “vendita” di Micron Italia a LFoundry.
In questi articoli non solo si annuncia che Aptina produrrà i propri sensori di immagine nello stabilimento TSMC ma che questi prodotti saranno realizzati utilizzando una tecnologia rivoluzionaria. Queste cose non si fanno in una notte e nemmeno in 6 mesi…
A questo punto una nuova domanda sorge spontanea: APTINA, oltre a garantire la “prelazione” degli impianti, continua a trovare conveniente l’impegno produttivo per lo stabilimento di Avezzano?

Link 1: Aptina Announces 1.1um and 1.4um Pixel TSMC-Manufactured Sensors

Link 2: Aptina Announces Clarity+ Technology

 
Avezzano, 2 marzo 2013              FIOM-CGIL della Provincia di L’Aquila

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Lfoundry srl ex Micron e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...