FIOM-CGIL PROVINCIALE L’AQUILA COMUNICATO STAMPA su emendamento Lavori Usuranti – 27.12.2017

                                                           COMUNICATO STAMPA

Approvato l’emendamento alla Legge di bilancio 2018 presentato dall’On. Damiano riguardante i lavori usuranti.

Tale emendamento consentirà ai lavoratori che svolgono turni con giornate da 12 ore di vedere riconteggiate le notti lavorate per poter essere equiparate a giornate da 8 ore.

Riportiamo il link da dove si può capire il contenuto dell’emendamento:

https://parlamento17.openpolis.it/emendamento/276397

Pur ritenendo importante tale risultato, la FIOM ritiene necessario un approfondimento più dettagliato con l’On.Giovanni Lolli per capire bene quali sono le reali ricadute di tale emendamento sia dal punto di vista pratico che economico.

Avezzano, 27 dicembre 2017

Segreteria FIOM della Provincia di L’Aquila

20171227 COMUNICATO STAMPA LAVORI USURANTI

Annunci
Pubblicato in Comunicati, Lfoundry srl ex Micron | Lascia un commento

Eletto il nuovo Segretario Generale della FIOM della Provincia di L’Aquila – COMUNICATO STAMPA del 13.12.2017

FIOM-CGIL PROVINCIALE L’AQUILA

COMUNICATO STAMPA

Oggi 13 dicembre 2017 si è svolta l’assemblea generale della FIOM-CGIL della Provincia di L’Aquila che ha eletto Elvira Simona De Sanctis nuovo Segretario Generale della FIOM.

Simona, laureata in Informatica e ricercatrice presso la Intecs, è la prima donna a ricoprire l’incarico di Segretario Generale della FIOM Provincia di L’Aquila. Come dichiarato nella propria relazione programmatica, avrà il compito di traghettare l’organizzazione in un momento molto difficile dove la legislazione del lavoro vede i lavoratori sempre più penalizzati. Questa scelta, fortemente voluta da tutto il gruppo dirigente, proietta la FIOM verso le nuove sfide che i lavoratori e le aziende della nostra provincia si troveranno ad affrontare nei prossimi anni.

Elvira Simona De Sanctis succede ad Alfredo Fegatelli che dopo circa 8 anni da segretario generale della FIOM, nel rispetto del regolamento della CGIL, lascia l’incarico provinciale per assumere a tempo pieno quello della FIOM regionale.

L’Aquila, 13 dicembre 2017

                                                                 Il Presidente dell’Assemblea Generale FIOM

                                                                                      Simona De SanctisMaurizio Sacchetto

Pubblicato in Comunicati | Lascia un commento

Elezioni RSU/RLS alla Telespazio del Fucino – Comunicato Stampa Fiom – Cgil Provinciale L’Aquila – 23.11.2017

Importante risultato della FIOM-CGIL della Provincia di L’Aquila alle elezioni della RSU/RLS in Telespazio del Fucino, che conferma i risultati delle ultime due elezioni.

Il 23 novembre 2017 si è svolto lo scrutinio dei voti riguardante il rinnovo delle RSU/RLS alla Telespazio del FUCINO.

L’alta affluenza al voto per le RSU/RLS, nel confermare il consenso ai nostri delegati e alla nostraorganizzazione, dovrebbe aprire una riflessione rispetto a quanto accade nelle elezioni politiche dove ormai vota meno del 50% degli aventi diritto.

In Telespazio Fucino ha votato l’85,12% dei lavoratori. Su 242 aventi diritto, hanno votato 206 lavoratori e le schede nulle sono state solamente 2.

La FIOM-CGIL in Telespazio Fucino, nelle elezioni delle RSU, ottiene il 53,43% dei consensi, tale risultato assume un importante significato che premia l’attività svolta con coerenza e professionalità dal nostro gruppo dirigente.

La FIOM ha preso 109 voti pari al 53,43%
La FIM ha preso 60 voti pari al 29,41%
La UILM ha preso 35 voti pari al 17,16%

La FIOM-CGIL elegge 2 R.S.U. Giuseppe Potenza e Luca Angelini.

La FIOM viene premiata anche nelle importantissime elezioni dei RLS dove elegge Emilio Fracassi che si aggiunge a Potenza Giuseppe.

I Lavoratori della Telespazio Fucino hanno premiato l’impegno e la coerenza portata avanti dai nostri delegati e dalla nostra Organizzazione confermando loro la fiducia.

La FIOM-CGIL della provincia di L’Aquila ringrazia tutte le Lavoratrici e tutti i Lavoratori che hanno partecipato al voto.

Un ringraziamento particolare ai Candidati e a tutta la struttura FIOM del Fucino che hanno contribuito in modo determinante al l’importante risultato.

La FIOM-CGIL della provincia di L’Aquila unitamente alle RSU/RLS elette nelle nostre liste, continuerà a profondere il massimo impegno per tutelare i diritti di chi lavora e valorizzare le competenze e le professionalità dell’importante sito del Fucino.

 

Avezzano, 23 novembre 2017                    Seg. Gen. FIOM-CGIL della Provincia di L’Aquila
Alfredo Fegatelli

20171123 Comunicato Stampa elezioni RSU RLS TELESPAZIO FUCINO

Pubblicato in Comunicati, Telespazio Fucino | Lascia un commento

LFoundry Srl – Verbale di Riunione sui Lavori Usuranti – 19.10.2017

Su richiesta del vice Presidente della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli, oggi e’ stato redatto un documento congiunto tra la RSU di Stabilimento e la Direzione Aziendale di LFoundry Srl, sul numero dei lavoratori che nei prossimi anni potrebbe beneficiare del decreto legislativo n. 67 del 2011 sui lavori usuranti. Tale documento sarà inviato a Cesare Damiano, presidente della Commissione Lavoro presso la Camera dei Deputati, che nello scorso 25 maggio 2017 aveva presentato nella seduta della Camera dei Deputati, l’emendamento a sua firma n° 53.032 (il quale stabilisce che per i lavoratori che svolgono turni di dodici ore, anziché otto, le giornate lavorative, ai fini del raggiungimento dei requisiti per il riconoscimento del lavoro usurante a fini pensionistici, debbano essere riparametrate applicando un coefficiente di 1,5. Segnala che tale previsione si applicherebbe esclusivamente a un gruppo di circa 200 lavoratori della Texas Instruments che, negli anni Ottanta, avevano concluso un accordo per effettuare turni notturni di dodici ore consecutive per evitare il licenziamento. Si tratta quindi di un numero limitato di soggetti, con un incremento della spesa di lieve entità. Invita pertanto il rappresentante del Governo ad effettuare le necessarie verifiche e chiede pertanto che l’articolo aggiuntivo in esame sia accantonato).

IMG-20171019-WA0005

IMG-20171019-WA0006

Pubblicato in Lfoundry srl ex Micron | Lascia un commento

mètaSalute Facciamo un po’ di chiarezza!

               mètaSalute Facciamo un po’ di chiarezza!

Poiché ultimamente alcune organizzazioni sindacali stanno cercando di accreditarsi presso i lavoratori rispetto a mètaSalute, è opportuno fare alcune precisazioni.
A partire dal 1 ottobre 2017 l’iscrizione automatica e gratuita a mètaSalute è un DIRITTO di tutti i lavoratori metalmeccanici a cui si applica il CCNL di Federmeccanica.
Nel mese di ottobre verrà aggiudicata la nuova gara per il gestore di mètaSalute e verrà reso noto il nuovo piano sanitario che avrà validità per il periodo 1 gennaio 2018 – 31 dicembre 2020.
Come FIOM troviamo singolare pubblicizzare oggi un piano di sanità integrativa che a
partire dal 1 gennaio 2018 non sarà più in vigore.
Riteniamo invece che sarà fondamentale avviare una campagna di informazione a partire dal momento in cui ogni aspetto di mètaSalute sarà stato definito.
Per il momento, dal 1 ottobre 2017 e fino al 31 dicembre 2017, ecco le indicazioni da seguire:
1. Le R.S.U. devono accertarsi che la propria azienda abbia fatto la registrazione di tutti i
lavoratori sul sito di mètaSalute come da indicazioni ricevute da Federmeccanica con
circolare del 21.07.2017.
2. Dal 1 ottobre 2017, una volta effettuata la registrazione da parte delle aziende, tutti i
lavoratori dovranno registrarsi a loro volta sul sito per generare le credenziali
riservate ( per le istruzioni vedi http://www.fondometasalute.it/resource/manuali e scarica Manuale Registrazione Dipendente).
3. Per i lavoratori iscritti per la prima volta a mètaSalute si applicherà il Piano Sanitario Base e potranno fruire delle prestazioni da subito e senza carenza.
(vedi http://www.fondometasalute.it/cms/resource/259/guida-base-19042017.pdf)
4. I vecchi iscritti a mètaSalute che hanno scelto Piano Integrativo 1 non dovranno più pagare la quota a proprio carico dal 1 ottobre 2017
(vedi http://www.fondometasalute.it/cms/resource/278/guida-integrativo-1-19042017.pdf),
mentre dovranno continuare a versare il proprio contributo quelli che hanno scelto il Piano integrativo 2 (vedi http://www.fondometasalute.it/cms/resource/279/guida-integrativo-2-19042017.pdf).

Ottobre 2017                                                                    FIOM-CGIL della Provincia di L’Aquila

201710 volantino metasalute FIOM AQ

Pubblicato in Comunicati, Lfoundry srl ex Micron | Lascia un commento

COMUNICATO SINDACALE FIOM-CGIL LFoundry del 14.9.2017

COMUNICATO SINDACALE FIOM-CGIL LFoundry

A seguito delle perplessità` espresse dalla delegazione FIOM, lunedì 11 settembre siamo stati convocati dalla Direzione Aziendale per un incontro di aggiornamento.
Nel merito ci è stato prospettato un cambio di direzione rispetto ai piani produttivi iniziali.
Le condizioni di mercato sono cambiate, la domanda di On Semi è aumentata notevolmente al punto da saturare la capacita` del Fab di Avezzano.

Da qui si e` mosso il dibattito per fugare quei dubbi che gia` erano presenti nella RSU, anche alla luce della conferma che, di fatto, gli investimenti previsti in funzione dei dispositivi Smic si sono fermati e questo anche perché la domanda del mercato asiatico ha avuto una flessione in ribasso.

Rispetto a questo punto la direzione aziendale, ha parlato di un probabile cambio di programma che quindi non avrebbe più come obiettivo il trasferimento di un determinato prodotto bensì l’adeguamento delle dotazioni (macchine–chimici ecc…) alle configurazioni degli stabilimenti SMIC, in modo da facilitare e rendere possibile in modo veloce l’introduzione di qualsiasi prodotto SMIC, sempre nel limite delle potenzialità tecnologiche del FAB.

Al momento quindi i progetti annunciati precedentemente, come l’espansione della c\r, sono fermi ma non è stata esclusa la possibilità che possano essere ripresi in futuro.
Nel breve periodo non ci sono problemi di loading del FAB e le diversificazioni di tipologie di prodotti saranno comunque relativi ai PDK LFoundry o richieste da ON Semi.
Sembrerebbe molto probabile che la domanda di On Semi possa arrivare oltre la capacità produttiva di MIT LFoundry, se così fosse, alcuni dispositivi di On Semi, a basso margine remunerativo, saranno spostati verso i Fab di Smic.
Certamente questo potrebbe generare il timore che gli spostamenti possano essere più cospicui di quanto si dica oggi ed interessare più dispositivi,con un progressivo svuotamento della linea di MIT.

Tutto ciò è stato categoricamente escluso dalla direzione aziendale, che ha tenuto anche a ribadire la centralità e la strategicità` dell’investimento su AZ, se pur oggi ci sia un CEO diverso da quello che ha fortemente voluto l’operazione.

L’analisi sindacale che ne deriva, non può non ribadire la necessità della comunicazione di questi cambi di strategia in modo più repentino e nelle sedi preposte alla vigilanza (MISE) su queste operazioni, cosi` come succede per tutte le presentazioni/modifiche dei piani industriali.

Avezzano 14/09/2017

DIRETTIVO FIOM LFOUNDRY AVEZZANO

Pubblicato in Comunicati, Lfoundry srl ex Micron | Lascia un commento

LFoundry Srl – Comunicato Sindacale della RSU Fiom-Cgil – 8.9.2017

COMUNICATO SINDACALE

Il 7 novembre 2016, presso il MISE, la dirigenza LFoundry è venuta a illustrarci le opportunità offerte dall’ingresso nel gruppo SMIC. In quel contesto infatti la dirigenza della nuova LFoundry-SMIC comunicava che SMIC prevedeva una espansione in Europa nell’ambito di una crescita organica del 20% annuo. In particolare, lo stabilimento di Avezzano avrebbe dovuto iniziare a produrre un dispositivo molto richiesto dal mercato interno cinese, i ‘fingerprint’, per i quali gli stabilimenti di SMIC non avevano capacità sufficiente; questo avrebbe dovuto consentirci di uscire dalla condizione di produzione monocliente-monoprodotto.
Di fatto i dispositivi ‘fingerprint’ avrebbero dovuto rappresentare i nuovi ‘filler’ ma molto più robusti poiché provenienti dalla nostra nuova casa-madre.
Questa operazione avrebbe richiesto una espansione della superficie produttiva di MIT per garantire una capacità produttiva di 12000 Wfs/settimana con il nuovo mix produttivo.
Oggi possiamo dire che quanto prospettato al MISE non si è realizzato, la produzione per la casa madre è stata fermata e la linea è stata riempita con prodotti ON che, nel frattempo, ha incontrato una favorevole condizione di mercato al cui riflesso positivo siamo esposti anche noi.
La richiesta del piano industriale più volte fatta dal sindacato non ha mai avuto seguito, vedendosi rimpallato dal MISE allo stabilimento e viceversa.
Di fatto, a parte alcune dichiarazioni di intenti, sul futuro di questo stabilimento non abbiamo nulla. Per carità, in questo settore i programmi a medio-lungo termine sono impensabili, lo sanno tutti, peró in meno di 1 anno
(novembre 2016 -> agosto 2017) le cose sono cambiate numerose volte ma in un solo caso abbiamo avuto notizie dalla dirigenza e ci sembra un po’ pochino…
Ad oggi non abbiamo notizia di quanto sia stato investito ad Avezzano con soldi “cinesi” e quanto con soldi “italiani autoprodotti” e anche qui, non conoscendo le prospettive produttive non sappiamo neanche quale sia l’investimento potenziale; invece assistiamo ad un “commissariamento” che sa più verifica delle competenze/potenzialità piuttosto che di supporto alla gestione/produzione.
A questo punto ci chiediamo:
·        Qual è il programma per lo stabilimento di Avezzano alla luce delle mutate strategie produttive?
·        C’è ancora la possibilità di diversificare la produzione, linea permettendo, allo scopo di fornire prospettive più robuste allo stabilimento?
·        E’ ancora in previsione l’espansione della clean room così come inizialmente previsto?
·        Quali garanzie sul fatto che il trasferimento di processo per costruire un backup interno a SMIC per i prodotti ON non costituisca l’inizio dell’internalizzazione verso gli stabilimenti SMIC?
·        A che punto è il piano di espansione di SMIC quantificato nel 20% annuo, con un occhio anche al mercato europeo?
Orario di lavoro e PDR sono argomenti importanti ma questi devono far parte di discussioni sulle strategie e sulle prospettive a medio-lungo termine per questo sito produttivo.
Come FIOM-CGIL abbiamo fatto, tra le altre, queste riflessioni e ci siamo posti queste domande, che gireremo all’azienda ….
Avezzano, 8 settembre 2017                                                R.S.U. Aderenti alla FIOM-CGIL
Pubblicato in Comunicati, Lfoundry srl ex Micron | Lascia un commento